Non piu ‘ due. Come gli ucraini hanno superato l’alfabetizzazione finanziaria degli italiani

Un po ‘ imparato
Se in precedenza L’Ucraina ha condiviso l’ultimo posto con la Polonia, ma ora è andato in giro nella classifica di alfabetizzazione finanziaria paesi come Italia, Georgia, Romania e Montenegro. Lo afferma il rapporto del progetto USAID “trasformazione del settore finanziario”.

USAID per la composizione di un indice di alfabetizzazione finanziaria usato metodologia dell’Organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo (OCSE), che prevede la nomina di punti per conoscenze finanziarie (ad esempio, le nozioni di base per cento e l’inflazione), atteggiamento verso le questioni che riguardano la finanza (ad esempio, a breve termine o a lungo termine di pensiero) e comportamento finanziario dei cittadini (ad esempio, la pianificazione finanziaria o l’attuazione di risparmio).

Lo studio è stato condotto nel mese di agosto di quest’anno con il metodo di interviste personali, è stato intervistato 2040 ucraini di età compresa tra 18 e 79 anni, e allo stesso tempo l’errore statistico, come dicono gli autori del rating, non supera il 2, 2%.

Maturo – il più esperto in finanza
Secondo lo studio, il livello di consapevolezza dei prodotti finanziari tra gli ucraini si avvicina alla media per i paesi OCSE: il 79% dei nostri connazionali conoscono almeno cinque prodotti finanziari.

Tuttavia, il livello di utilizzo dei servizi finanziari è inferiore a quello dei paesi OCSE — solo il 57% di noi ha acquistato prodotti finanziari negli ultimi due anni, un livello ben al di sotto della media. Allo stesso tempo, rispetto al 2018, la cifra è diminuita-allora era del 60%.

 

Lo studio ha rilevato che i livelli più bassi di alfabetizzazione finanziaria si osserva in due gruppi di età: il primo-da 18 a 24 anni, il secondo – in quelli di età superiore ai 60 anni.

Allo stesso tempo, c’è una forte dipendenza dal livello di alfabetizzazione finanziaria dall’istruzione e dal reddito — più le persone sono ricche e più alto è il loro livello educativo, più conoscono le finanze. Inoltre, gli abitanti delle città sono molto più consapevoli delle Finanze rispetto agli abitanti delle zone rurali. Un altro indicatore – il livello di alfabetizzazione è più alto per coloro che utilizzano attivamente la tecnologia moderna. Ma in base al genere, non ci sono praticamente differenze: uomini e donne conoscono le finanze allo stesso modo.

I redattori del rating ha anche scoperto che gli ucraini piuttosto alta disciplina di pagamento-L ‘ 85% degli intervistati in tempo per pagare le bollette. Allo stesso tempo, il 69% degli ucraini rinviare “in un giorno di pioggia”. Inoltre, negli ultimi tre anni è cresciuta la percentuale di ucraini che tengono traccia delle loro spese, controllare il bilancio, e utilizzare una varietà di applicazioni mobili e pagamenti automatici.

Ma il numero di ucraini che compongono il loro bilancio-è caduto, soprattutto tra coloro che hanno un basso reddito.

Tra tutti i prodotti finanziari che offre ucraini mercato finanziario, il più familiare sono le carte di credito, prestiti garantiti da immobili, prestiti auto, conto di pagamento e conto di deposito.

Allo stesso tempo, i nostri connazionali stanno aumentando il riconoscimento di prodotti come Conto corrente, criptovalute, credito di microfinanza e mobile banking.

I ricchi non sperano nello stato
I redattori del rating anche cercato di analizzare quale percentuale di ucraini ancora in attesa di una pensione statale. Risposta: il 71% conta ancora su di esso. Allo stesso tempo, il 33% degli intervistati ha dichiarato che prevede di continuare a lavorare dopo aver raggiunto l’età pensionabile

Più alto è il reddito Ucraino, meno si fida della pensione dello Stato, e più-spera di propri risparmi. Per esempio, con un reddito fino a 3, 5 mila UAH al mese per il pagamento delle pensioni da parte dello Stato spera l ‘ 84% degli intervistati, e il proprio risparmio – solo il 6%. Un altro 13% sta andando a lavorare (è stato possibile scegliere più di una risposta).

E con un reddito di oltre 50 mila UAH al mese per lo stato conta il 20% degli intervistati, e il proprio risparmio-39%. Gli altri lavoreranno.

Nonostante il fatto che i funzionari governativi hanno recentemente avvertito ucraini che l’attuale 40 anni di pensione “non brilla”, in generale, la fiducia nella futura pensione è cresciuta negli ultimi tre anni dal 12 al 19%.

USAID anche considerato e quali sono i risparmi sui conti o sotto i materassi ucraini. In particolare, il 41% degli intervistati in caso di perdita della principale fonte di reddito risparmio sarà sufficiente per meno di una settimana, e un altro 41% degli intervistati gruzzolo vivrà da 1 a 6 mesi. Solo il 7% degli ucraini sarà in grado di allungare i risparmi per più di sei mesi, e un altro 12% – semplicemente non conoscono la risposta a questa domanda

In tutto questo, secondo i ricercatori, negli ultimi tre anni, l’indice di benessere finanziario degli ucraini è aumentato — con 8,1 punti a 8,3, ed è pari al 42% del valore massimo possibile.

Maturo per i nuovi servizi bancari
USAID da questo studio ha fatto diverse conclusioni. Gli ucraini mostrano un significativo aumento dell’alfabetizzazione finanziaria, avvicinandosi alla media OCSE. Essi salvare attivamente, costruire un “cuscino” finanziario e diventare più resistenti agli shock finanziari. La digitalizzazione migliora notevolmente l’alfabetizzazione finanziaria e l’uso dei servizi finanziari, ma la pianificazione finanziaria a lungo termine è ancora ostacolata da bassi redditi e turbolenze esterne.

Da ciò che USAID fa una conclusione chiave: per offrire agli ucraini nuovi servizi finanziari e aumentare la disponibilità finanziaria c’è un potenziale significativo. “Il sogno dei banchieri che” il miglior cliente è un cliente istruito “si avvera gradualmente”, ha affermato lo studio.

D’altra parte, il basso livello di alfabetizzazione finanziaria comporta rischi-Questo è utilizzato da microfinanza organizzazioni, vparivaya ucraini prestiti per lo spazio interesse.

Sulle tasse sappiamo poco
Sullo sfondo dello studio USAID è anche opportuno ricordare il sondaggio, che ha tenuto alla fine dello scorso anno, l’Istituto Internazionale di Kiev di Sociologia commissionato dal caso Ucraina. In particolare, ha dimostrato che gli ucraini sono ancora molto poco consapevoli delle questioni fiscali.

In particolare, solo il 18% degli intervistati sa quante tasse in Ucraina, e il più delle volte gli ucraini hanno risposto a questa domanda: “difficile da dire”. Allo stesso tempo, la maggior parte non capisce come si forma il bilancio e che tipo di sistema fiscale in Ucraina. Per esempio, il 18% degli intervistati ha dichiarato che l’acquisto di beni, non pagano le tasse, cioè – non sanno che il prezzo delle merci è già prevista l’imposta sul valore aggiunto.

Tuttavia, i cittadini non si fidano delle istituzioni statali, e quindi il 56% degli intervistati ha poi dichiarato che vorrebbe pagare meno tasse e gestire il proprio reddito. Solo il 20% degli intervistati ha accettato di pagare più tasse, ma allo stesso tempo ricevere servizi pubblici gratuitamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *